Tazenda “S’istoria”

TAZENDA_dentro le parole_ok
 

TAZENDA

“S’ISTORIA”

 

Il primo cofanetto antologico che raccoglie la miglior produzione del gruppo

Con un brano inedito dedicato ad Andrea Parodi 

In uscita il 14 ottobre per Sony Music

 

 

“Ora che S’Istoria è arrivato, i desideri dei nostalgici sono stati esauditi proprio come in una favola, quella della magica lampada di Aladino.

In questi cinquantadue brani sono racchiusi i segreti alchemici

che hanno dato un senso profondo alla nostra vita e non solo a quella artistica.” (Tazenda)

 

 

 

S’ISTORIA è il titolo dell’attesissimo cofanetto antologico dei TAZENDA, che Sony Music pubblica il 14 ottobre 2016.

 

E’ la prima raccolta ufficiale del loro repertorio, contenente anche un brano inedito, una vera chicca, “Sa Oghe”, dedicato ad Andrea Parodi, visto in modo naif, come se dall’alto di una galassia osservasse e cantasse ancora con i Tazenda (nel chorus finale ci sono le voci di due bambine: Antea e Lara Parodi, figlie di Andrea).

 

“Ci piace e ci rende felici il fatto di autocelebrarci, avendo la fortuna di poter pensare che forse non abbiamo fatto ancora niente. Ma intanto questo “niente” è qui, dentro questo cofanetto, che ruggisce – dichiarano i TAZENDA - e implora di essere ascoltato, cantato e amato. Così come noi abbiamo amato e amiamo la nostra musica e la nostra terra.”

 

S’ISTORIA è davvero uno scrigno, raccoglie in tre cd quasi trent’anni di carriera del gruppo rock-etnico più originale e più amato in Italia. Cinquantadue brani che celebrano una Sardegna arcaica e misteriosa, un manoscritto culturale per salvaguardare la lingua madre, una raccolta di canzoni che hanno dato un senso profondo alla vita dei Tazenda e non solo a quella artistica.

 

I sardi hanno chiamato la storia dei Tazenda “favola”. Favola perché la Sardegna si è identificata a tal punto con la loro musica da sfatare il detto “nessuno è profeta in patria”. Il cofanetto racconta proprio questa favola: la storia di tre ragazzi, comparsi quasi dal nulla, con un’idea degna di una bacchetta magica, quella di cantare in sardo su un sound pop-rock-etnico  (quando “etnico” era un termine ostico e sconosciuto). Un sound caratterizzato dalle launeddas, con l’uso delle fisarmoniche diatoniche e di chitarre elettriche che rimandano alle cornamuse, e i tenores campionati, che insieme alle loro voci li hanno resi immediatamente riconoscibili ed inimitabili.

 

“Il sound che ci è letteralmente piovuto dal cielo nel 1987 – affermano i TAZENDA – è stato la vera manna per noi. Da quel momento abbiamo avuto sempre la sensazione che sapevamo cosa fare e come vestire la nostra musica. I suoni della Sardegna arcaica e misteriosa in osmosi con l’elettronica ed il nostro prog-rock degli esordi ci hanno conferito quella peculiarità tanto agognata dagli artisti in genere. Ancora oggi sentiamo dire, non solo nella nostra terra, ma anche al di fuori, che esiste un Tazenda sound.”

 

S’ISTORIA narra la favola di una terra che ha saputo accogliere tre “profeti in Patria”. Al genio della lampada, complice del racconto, i TAZENDA avevano chiesto che i testi arrivassero in forma poetica da cantare in terza persona in modo da pensare solo a suonare e a comunicare forti e suggestive impressioni. Volevano testi che toccassero temi universali e infiniti argomenti: la bellezza dell’espressione dei sentimenti, la fratellanza tra le religioni, la spiritualità, i diritti umani e i bambini in guerra, la morte e la speranza, il senso del mistico, anche quello verso la natura, l’aldilà reso naif per sopportare meglio la paura, la ricerca del divino. Avevano chiesto la capacità di raccontare vecchie storie della loro terra, leggende, fiabe, e faide; ninne nanne antiche, la nostalgia di quando erano bambini, le forti emozioni generate dalle feste come il Natale, il carnevale o le feste di paese. Ma anche la protesta sociale, la denuncia, anche quella dei poeti sardi di due secoli fa per dimostrare che sono purtroppo sempre attuali, l’importanza di salvaguardare la lingua madre non solo per un fatto culturale, ma per rimanere ricchi di sfumature espressive per poter descrivere meglio la vita.

 

Il sogno si era avverato, e il cofanetto raccoglie tutto questo in tre cd. Ci sono i primi tre album della band (Tazenda, Murales e Limba), richiestissimi e mai ristampati, qui per intero, e tutti i brani più significativi del loro repertorio (comprese le tante collaborazioni con alcuni dei più importanti artisti italiani), oltre a una canzone inedita dedicata ad Andrea Parodi.

 

S’ISTORIA contiene canzoni immortali, che hanno accompagnato la vita di tutti i sardi nel mondo. Partendo dal loro brano forse più noto, quello che ha determinato la nascita di un format canzone (in sardo ed italiano), “Spunta la luna dal monte” (del 1991 con Andrea Parodi alla voce insieme a Pierangelo Bertoli), fino al capolavoro della rinascita “Domo mia” (del 2007 con Beppe Dettori alla voce), passando per “Nanneddu meu” (del 1991), ormai il simbolo della lotta e della denuncia verso le ingiustizie e i soprusi, “Carrasecare” (del 1990), forse la canzone degli esordi più rappresentativa del gruppo, fino a “Mamoiada” (del 1992), che ha coinciso con la fine di un’annosa faida che dilaniava le famiglie del noto paese della Barbagia ed ora viene cantata come un inno alla pace. Non poteva mancare “No potho reposare” nella versione cantata da Andrea Parodi, che con la sua voce sale in cielo a toccare tonalità degne di un soprano. Questa poesia del secolo scorso, stravolta dai Tazenda negli anni ottanta, è diventata la canzone che illumina la notte alla fine dei loro concerti, un rito collettivo dove tutti si sentono singole note di una melodia infinita.

 

Ci sono poi le collaborazioni storiche, quali quella con Fabrizio De Andrè, nata da una vera amicizia, che nel 1992 firmò insieme a loro il testo di “Pitzinnos in sa gherra” (presentato poi al Festival di Sanremo) e quello di “Etta abba chelu”, e i duetti con le voci sarde, in primis quello con Maria Carta, madre di tutte le voci della Sardegna, nel brano “Sa dansa” (del 1994), e quello con un sardo d’origine, Francesco Renga, nel brano “Madre terra” del (2008), dove la sua voce forte e chiara rende questa canzone un manifesto per il rispetto della natura. Da segnalare anche le collaborazioni con un cantautore ribelle e purosangue come Gianluca Grignani (da loro definita come una delle collaborazioni più vere) che in “Piove Luce” (del 2009) firma insieme ai Tazenda ed interpreta con loro un brano considerato dai fan una poesia mistica e romantica intoccabile. Ancora più singolare è la collaborazione con Kekko Silvestre, che interpreta con Nicola Nite, voce attuale dei Tazenda, “Il respiro del silenzio”, brano scritto nel 2013 dal gruppo con la collaborazione di Mogol. La forte intesa musicale tra Silvestre e la band ha portato poi alla collaborazione con i Modà per il brano “Cuore e vento” (del 2014, con Nicola Nite alla voce, canzone dedicata alla Sardegna che è diventata ormai un classico). Inclusa nel cofanetto anche “Amore nou”, ultimo singolo pubblicato dai Tazenda con la formazione attuale, che ha visto la collaborazione di Caterina Murino nel videoclip.

 

FORMAZIONI TAZENDA:

Andrea Parodi – voce (1988-1997, 2005-2006) sino al brano 6 del CD 3

Beppe Dettori – voce, chitarra acustica (2006-2012)

Nicola Nite – voce, chitarra ritmica, chitarra acustica (2013-presente)

Gino Marielli – chitarra solista, voce (1988-presente)

Gigi Camedda – tastiera, voce (1988-presente)

 

www.tazenda.it

 

Tendenze social: #tazenda

Condividi ora sui tuoi social! @TazendaUfficiale @TAZENDA1

 Guarda ed ascolta sui canali ufficiali di YouTube: itazenda      

 

 

 

Comunicazione Tazenda per Sony Music:

Daniele Mignardi Promopressagency

T +39 6 32651758 r.a. – rif. Nadia Rosciano

info@danielemignardi.itwww.danielemignardi.it

Facebook: Daniele Mignardi Promopressagency – Twitter: @DanieleMignardi

 

 

 

 

 

 

 

 


 

“S’ISTORIA” Tracklist

 

 

CD 1

 

1  Sos ojos de sa jana (3:11)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1988 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

2  A sa zente (4:25)

(Luigi Marielli – Gianni Virdis)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1988 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

3  A Deus piachende (4:38)

(Luigi Marielli – Piero Salis)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1988 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

4  S’urtima luche (4:31)

(Luigi Marielli – Piero Salis)

Ed.  Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1988 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

5  Carrasecare (4:33)

(Luigi Marielli – Piero Salis)

Ed.  Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1988 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

6  …a passu lentu (5:49)

(Luigi Marielli – Piero Marras)

Ed.  Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1988 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

7  Chelu nieddu (4:35)

(Luigi Marielli)

Ed.  Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1988 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

8  Sentimentu (4:36)

(Luigi Marielli)

Ed.  Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1988 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

9  No potho reposare (4:20)

(Traditional) 

Ed.  Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1988 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

10  Mamoiada (7:11)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / Getar Edizioni Musicali Sas / De Lucia sas

(P) 1991 Sony Music Entertainment Italy S.p.A

 

11  Spunta la luna dal monte (4:00)

(Pierangelo Bertoli – Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / Getar Edizioni Musicali Sas / De Lucia sas

(P) 1991 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

12  Sa mama e su sole (5:11)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / Getar Edizioni Musicali Sas / De Lucia sas

(P) 1991 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

13  Niunu intende (5:36)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / Getar Edizioni Musicali Sas / De Lucia sas

(P) 1991 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

14  Desvelos (1:50)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / Getar Edizioni Musicali Sas / De Lucia sas

(P) 1991 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

15  In sas nues tuas (4:38)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / Getar Edizioni Musicali Sas / De Lucia sas

(P) 1991 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

16  Un alenu ‘e sole (4:35)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / Getar Edizioni Musicali Sas / De Lucia sas

(P) 1991 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

17  Bon Nadale (4:53)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / Getar Edizioni Musicali Sas / De Lucia sas

(P) 1991 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CD 2 

 

1  Disamparados 5:01

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / Getar Edizioni Musicali Sas / De Lucia sas

(P) 1991 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

2  Naneddu (Lettera a Nanni Sulis)  (4:30)

(P. Mereu)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / Getar Edizioni Musicali Sas / De Lucia sas

(P) 1991 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

3  Limba (5:25)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / De Lucia sas

(P) 1992 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

4  Pitzinnos in sa gherra (4:19)

(Lyricist Luigi Marielli – Fabrizio De Andrè)

Ed. De Lucia sas /  Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1992 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

5  S’ispera manna (4:45)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / De Lucia sas

(P) 1992 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

6  Non la giamedas Maria (4:25)

(Luigi Marielli)

Ed. De Lucia sas /  Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1992 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

7  Vai (senza di noi) (4:31)

(Gino Marielli – Carlo Siliotto – Massimiliano Governi)

Ed. De Lucia sas / BMG Ricordi Spa (ex Fado) / Nuova Fonit Cetra Srl

(P) 1992 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

8  Suite: preghiera semplice (5:56)

(Luigi Marielli)

Ed. De Lucia sas /  Universal Music Publishing Ricordi Srl

(P) 1992 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

9  Deus ti salvet et Maria (1:22)

(Tradizionale)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / De Lucia sas

(P) 1992 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

 

 

 

 

10  Sa Festa (3:05)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / De Lucia sas

(P) 1992 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

11  ‘Etta abba, chelu (4:37)

con Fabrizio De Andrè

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / De Lucia sas

(P) 1992 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

12  Astrolicanus (5:03)

(Luigi Marielli)

Ed. Universal Music Publishing Ricordi Srl / De Lucia sas

(P) 1992 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

13  Bettamus intro a nois (3:41)

(Luigi Marielli)

Ed. De Lucia sas / BMG Ricordi Spa (ex Fado) / Nuova Fonit Cetra Srl

(P) 1992 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

14  Il popolo rock (4:51)

(Luigi Marielli)

Ed. De Lucia sas

(P) 1997 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

15  Sa dansa (5:41)

(Luigi Marielli – Andrea Parodi)

Ed. De Lucia sas

(P) 1993 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

16  Rios de alenos (5:11)

(Luigi Marielli)

Ed. De Lucia sas / Blue Whispers Music

(P) 1995 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

17  Frore in su nie (5:09)

(Luigi Marielli)

Ed. De Lucia sas / Blue Whispers Music

(P) 1995 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CD 3

 

1  Fortza paris (4:24)

(Luigi Marielli)

Ed. Blue Whispers Music / De Lucia sas

(P) 1995 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

2  Sutt’ ‘e su sole (4:04)

(Luigi Marielli)

Ed. Civitas S.r.L.

(P) 1997 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

3  S’istrada ‘e sa luna (3:49)

(Luigi Marielli)

Ed. Civitas S.r.L. / De Lucia sas

(P) 1997 Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

4  Bumba (4:48)

(Luigi Marielli)

Ed. Copyright Control  – (P) 2005 Tronos

Per gentile concessione di Tazenda Soc. Coop.

 

5  E sarà Natale Live (4:11)

(Luigi Marielli)

Ed. VANDLE99

(P) 2005 Vandle99

Per gentile concessione di Vandle99

 

6  Armentos

Live all’Anfiteatro Romano di Cagliari (5:19)

(Luigi Marielli)

Ed. VANDLE99

(P) 2005 Vandle99

Per gentile concessione di Vandle99

 

7  Domo mia Radio Edit (3:49)

con Eros Ramazzotti

(Luigi Marielli – Maurizio Bassi)

Ed. Viameda Srl – (P) 2007 Radiorama

Per gentile concessione di Radiorama

 

8  La ricerca di te (3:18)

(Giuseppe Dettori – Luigi Camedda – Luigi Marielli)

Ed. Viameda Srl  – (P) 2007 Radiorama

Per gentile concessione di Radiorama

 

9  Desperada e laudada (4:02)

(Luigi Marielli)

Ed. Viameda Srl

(P) 2007 Radiorama

Per gentile concessione di Radiorama

 

10  Madre terra (3:39)

 con Francesco Renga 

(Luigi Marielli / Kaballà)

Ed. Via Meda, EMI Music Publishing (P) 2008 Radioram – Francesco Renga per gentile concessione di Universal Music Italy

Per gentile concessione di Radiorama

 

 

11  Patria quieta (4:26)

(Luigi Marielli – Luigi Camedda)

Ed. Via Meda

(P) 2008 Radiorama

Per gentile concessione di Radiorama

 

12  Piove luce (3:46)

con Gianluca Grignani

(Luigi Marielli)

Ed. Poci One Edizioni Musicali / Red Rose Productions ed musicali

(P) 2009 Poci One S.r.l.

Per gentile concessione di Poci One

 

13  Ischidados (2:50)

(Luigi Marielli)

Ed. Copyright Control

(P) 2016 Vida Records

Per gentile concessione di Tazenda Soc. Coop.

 

14  Mielacrime (3:49)

(Luigi Marielli)

Ed. Copyright Control

(P) 2016 Vida Records

Per gentile concessione di Tazenda Soc. Coop.

 

15  Il respiro del silenzio (3:43)

(Luigi Marielli – Mogol)

Ed. Rusty Records Srl

(P) 2015 Rusty Records

Per gentile concessione di Tazenda Soc. Coop.

 

16  Cuore e vento (4:03)

Modà con Tazenda 

(Francesco Silvestre)

Ed. ULTRASUONI SRL

Performer: Modà feat. Tazenda

(P) 2014 ULTRASUONI SRL

Per gentile concessione di Ultrasuoni

 

17  Amore nou (3:47)

(Luigi Marielli)

Ed. Rusty Records Srl

(P) 2015 Rusty Records

Per gentile concessione di Tazenda Soc. Coop.

 

18  Sa Oghe (3:35)

(Luigi Marielli)

Ed. Copyright Control

(P) 2016 Vida Records

Per gentile concessione di Tazenda Soc. Coop.

 

 

 

Vai alle News >

 

 
 
previous next
X