Il 24 aprile a Bitti “Tazenda Duos”

TAZENDA_dentro le parole_ok
 
T A Z E N D A   “Duos”

Quando l’amicizia s’intrufola nella musica, la comicità ci si tuffa dentro e la tradizione accoglie tutti nel suo abbraccio,  accade che… il jazz, il pop, il canto a tenore, la musica etnica, la passione per le lingue e i dialetti, la canzone d’autore impegnata, il cabaret e il rock si prendano per mano e formino un grande cerchio ideale dove le barriere, gli angoli e i lati non hanno più possibilità di esistere. Duos è il primo passo verso un nuovo tentativo di mettere in piedi uno spettacolo totale nel quale a nessuna disciplina artistica sia preclusa la possibilità di convivere con le altre forme di espressione. In questo battesimo il prossimo 24 aprile a Bitti i  Tazenda apriranno le porte della loro casa artistica al Tazenda lombardo Davide Van De Sfroos, alla levità dell’intelligenza comica di Ale e Franz, alla rocciosa saggezza dei Tenores di Bitti Remunnu ‘e Locu  e alla iperbolica duttilità dell’indefinibile Gavino Murgia.

Persino i creatori di questo evento si stanno chiedendo cosa accadrà in questo meltin’ pot di culture e orientamenti artistici così apparentemente lontani tra loro.

Il sospetto è che il collante non sarà né la tecnica né il talento, sicuramente presenti e indispensabili, ma l’amicizia e l’apertura, sia mentale che del cuore, perché per fare certe cose, si sa, bisogna essere in Duos!

Duos, tra sacro e profano, turismo e cultura, al centro dei tre giorni che oltre ad onorare come sempre il patrono San Giorgio Martire con il consueto programma religioso, si trasformerà in musica,  tradizioni artigiane, prodotti tipici, cucina e intrattenimento della nostra terra, ma ospitando altre culture per creare una “Cortes de veranu”, unica nel suo genere, che prevede un intenso programma per il 23, 24 e 25 aprile.

L’iniziativa sarà possibile grazie all’iniziativa e all’impegno del Comitato festeggiamenti in onore di S. Giorgio, al contributo Regione autonoma della Sardegna e Sardinia Events con il progetto Bitti Rex e al patrocinio del Comune di Bitti.

Vai alle News >

 

 
 
previous next
X